Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai nell'apposita sezione.

Per tutti i bambini del mondo

For the children of the world

Who we are 

squadra From Adriano Assandri's words...
Read more

Projects in the world 

planisfero Follow Need You projects around the world...
Read more

Support us 

sostienici To support projects and activities for the children, you can make a DONATION...
Read more

Super User

Super User

Thursday, 16 March 2017 09:42

PROGETTO "IL MIO NUOVO COMPAGNO DI BANCO"

 

Visitando i villaggi dei Paesi del Sud del mondo durante le numerose missioni svolte, ci siamo resi conto che i bambini che frequentano le scuole raramente possiedono un libro: l’unico strumento didattico è in molti casi rappresentato solo da una lavagna e da un gessetto colorato.

“Perché non donare a questi bambini anche un semplice libro da disegnare e colorare?

La risposta di Need You a tale bisogno è stato il progetto avviato alla fine del 2012 con la pubblicazione, in varie lingue, e la distribuzione in più di quaranta Stati del Mondo, del libro “Le due metà del cielo". L’iniziativa è proseguita fino ad oggi, arricchendosi via via di novità editoriali. Dalla versione originale in italiano, inglese, francese, portoghese, si è passati ad un’edizione in arabo, successivamente in Comunicazione Aumentativa Alternativa e più recentemente all’edizione in lingua spagnola. Esaurite le copie della prima edizione si è passati ad una seconda per un totale di 20.500 volumi.

“Le due metà del cielo “, scritto da Francesca Carbonini ed illustrato da Francesca e Libero Gozzini dello studio Bandalarga di Milano, è un libro che racconta con frasi e disegni la storia del Sole e della Luna: due elementi opposti che dialogano congiungendosi nelle pagine centrali al momento dell’eclissi, vera metafora dell’integrazione.

“Le due metà del cielo” è un libro interattivo che dà spazio alla fantasia dei bambini   offrendo loro la possibilità di disegnare e colorare utilizzando le matite presenti nella confezione.

Oggi nasce il progetto “Il mio nuovo compagno di banco”, con lo scopo di creare sempre più rete fra scuole e bambini del Nord e Sud del Mondo.

L’idea, molto semplice, è quella che un bambino “più fortunato” compia un gesto solidale donando ad un altro bambino un libro dotato di un set di matite colorate e di un album da disegno.

 “Il mio nuovo compagno di banco” sarà per lui un bambino del Sud del Mondo o un bambino delle zone terremotate dell’Italia Centrale o che vive nel nostro paese una situazione di disagio familiare e sociale.

I libri attualmente a disposizione del progetto sono nelle seguenti versioni: Italiano, inglese, portoghese, spagnolo, arabo e nella versione della Comunicazione Aumentativa Alternativa.


il mio nuovo compagno x stampaA3 A4 rid

Il libro, ideato e curato da Maurizio Molan, è il frutto della collaborazione di un gruppo di autori italiani e stranieri.

Impegnato da anni nel volontariato con Need You Onlus, il Dott. Maurizio Molan afferma: “Il libro racconta nove storie di donne dell’Africa, dell’Asia e del Sudamerica. L’idea è nata in seguito all’incontro, nel marzo 2014, con Jamila Hassoune, meglio conosciuta come la libraia di Marrakech. Jamila percorre ogni anno i monti dell’Atlante, in Marocco, con la sua biblioteca itinerante.

L’incontro con altre persone che hanno vissuto esperienze simili ha dato vita al libro. Gli autori, che qui voglio ringraziare, sono: Mariangela Balbo, David Bellatalla, Nafissata Cheikh, Paola Laiolo,  Mirella Levo, Santina Mobiglia, Maria Paola Palladino e la scrittrice spagnola Elena Garcia Quevedo.”

E’ importante notare che quattro degli autori (Maurizio Molan, Mariangela Balbo, Mirella Levo e David Bellatalla) fanno parte di Need You Onlus.

Le protagoniste del libro, Olive, Suma, Lea, Nafi, Jamila, Orkhon, Erica, Louisette e Rubina non sono persone famose, ma donne comunque speciali, molto differenti tra loro per età, colore della pelle, religione e contesto socio-culturale. Le vite di queste donne sono unite da un sottile filo rosso: l’essere riuscite a fronteggiare le avversità della vita grazie alla capacità, propria dell’essere donna, di vedere con gli occhi e con il cuore. La loro fragilità, solo apparente diventa forza esemplare. Il libro è dedicato a Samia Yusuf Omar, atleta somala di ventuno anni, morta nel 2012 al largo di Lampedusa, mentre tentava di raggiungere le coste italiane.

Tra gli autori- aggiunge il Dottor Molan- voglio citare una nostra giovane concittadina, Mirella Levo, che ha scritto la storia con cui si apre il libro, quella di Olive, donna sieropositiva del Kenya. A Mirella, neolaureata in filosofia, faccio le congratulazioni e auguro un radioso futuro di scrittrice. Sono anche molto grato al fotografo Marco Abergo per la bella copertina, perfetta sintesi dello spirito del libro.

La narrazione prosegue dal Perù e si snoda attraverso l’Africa e il Madagascar verso terre lontane come la Mongolia, passando per l’India e il Bangladesh.

Conclude Maurizio Molan: “L’augurio è che in ciascuna di queste donne la lettrice e il lettore possano riconoscersi, intuire per un momento la loro fatica, trovare coraggio dalla forza del loro esempio e, magari, impegnarsi per un obiettivo comune.

Tale atteggiamento nasce dalla convinzione che, se scrivi storie positive, cresci tu e crescono coloro che le leggono.”

Il libro è edito dalla Casa editrice “Il Piviere” di Gavi, orientata principalmente verso il settore naturalistico e ambientale, anche cinematografico, ma aperta ad altre tematiche umane e sociali.

 

I diritti d’autore derivanti dalla vendita del libro, costa 12 euro, saranno devoluti all’iniziativa umanitaria di Need You Onlus di Acqui Terme: la Casa Puericultura di Yaou in Costa d’Avorio che accoglie tante giovani mamme con i loro bambini offrendo loro serenità e sicurezza.
Copertina libro donne

Il libro, ideato e curato da Maurizio Molan, è il frutto della collaborazione di un gruppo di autori italiani e stranieri.

Impegnato da anni nel volontariato con Need You Onlus, il Dott. Maurizio Molan afferma: “Il libro racconta nove storie di donne dell’Africa, dell’Asia e del Sudamerica. L’idea è nata in seguito all’incontro, nel marzo 2014, con Jamila Hassoune, meglio conosciuta come la libraia di Marrakech. Jamila percorre ogni anno i monti dell’Atlante, in Marocco, con la sua biblioteca itinerante.

L’incontro con altre persone che hanno vissuto esperienze simili ha dato vita al libro. Gli autori, che qui voglio ringraziare, sono: Mariangela Balbo, David Bellatalla, Nafissata Cheikh, Paola Laiolo,  Mirella Levo, Santina Mobiglia, Maria Paola Palladino e la scrittrice spagnola Elena Garcia Quevedo.”

E’ importante notare che quattro degli autori (Maurizio Molan, Mariangela Balbo, Mirella Levo e David Bellatalla) fanno parte di Need You Onlus.

Le protagoniste del libro, Olive, Suma, Lea, Nafi, Jamila, Orkhon, Erica, Louisette e Rubina non sono persone famose, ma donne comunque speciali, molto differenti tra loro per età, colore della pelle, religione e contesto socio-culturale. Le vite di queste donne sono unite da un sottile filo rosso: l’essere riuscite a fronteggiare le avversità della vita grazie alla capacità, propria dell’essere donna, di vedere con gli occhi e con il cuore. La loro fragilità, solo apparente diventa forza esemplare. Il libro è dedicato a Samia Yusuf Omar, atleta somala di ventuno anni, morta nel 2012 al largo di Lampedusa, mentre tentava di raggiungere le coste italiane.

Tra gli autori- aggiunge il Dottor Molan- voglio citare una nostra giovane concittadina, Mirella Levo, che ha scritto la storia con cui si apre il libro, quella di Olive, donna sieropositiva del Kenya. A Mirella, neolaureata in filosofia, faccio le congratulazioni e auguro un radioso futuro di scrittrice. Sono anche molto grato al fotografo Marco Abergo per la bella copertina, perfetta sintesi dello spirito del libro.

La narrazione prosegue dal Perù e si snoda attraverso l’Africa e il Madagascar verso terre lontane come la Mongolia, passando per l’India e il Bangladesh.

  

Conclude Maurizio Molan: “L’augurio è che in ciascuna di queste donne la lettrice e il lettore possano riconoscersi, intuire per un momento la loro fatica, trovare coraggio dalla forza del loro esempio e, magari, impegnarsi per un obiettivo comune.

Tale atteggiamento nasce dalla convinzione che, se scrivi storie positive, cresci tu e crescono coloro che le leggono.”

Il libro è edito dalla Casa editrice “Il Piviere” di Gavi, orientata principalmente verso il settore naturalistico e ambientale, anche cinematografico, ma aperta ad altre tematiche umane e sociali.

I diritti d’autore derivanti dalla vendita del libro, costa 12 euro, saranno devoluti all’iniziativa umanitaria di Need You Onlus di Acqui Terme: la Casa Puericultura di Yaou in Costa d’Avorio che accoglie tante giovani mamme con i loro bambini offrendo loro serenità e sicurezza.


Sabato 02 Aprile 2016, in occasione della giornata mondiale dell'autismo, si terrà il seminario "Le due metà del cielo, come la CAA può dar voce a chi non ha voce", trovate tutti i dettagli nella locandina.
Si tratta di un'importante occasione di conoscenza e condivisione, non perdetevela!

Approfittiamo per ricordarvi che saremo presenti alla Fiera del Libro a Torino nell'area onlus con un laboratorio per i bambini e una successiva presentazione il 13 maggio 2016: laboratorio ore 15,30/16,30 - presentazione ore 17/18.

locandina LE 2 META prova 3 PDF page 001

Monday, 25 January 2016 09:22

A hen for Yaou children - Ivory Coast

Locandina progetto scuolaWhy "spend" 5€ for a chicken and an egg?

Every year our association supports the projects of the small village of  Yaou about 6 km far from Bonoua: the school canteen, early-childhood care, the SAD project (distance adoption) and school enrollment.

We receive many requests and the difficulties in finding the funds are not few.

For this reason, our association is trying to sponsor the construction of a poultry farm in Yaou, in collaboration with our voluntary Mme Aisha, a member of the Don Orione Laic Movement.

This small farm will be very important for families and children in Yaou because it will be a source of livelihood for the canteen where children can go once a day to receive a warm, nutritious meal: eggs and hens will be given to the cooks of the canteen!

Mme Aisha will handle the sale of eggs and hens no longer laying  that are not used for the preparation of meals in the canteen. She will go to various markets and with the proceeds of the sale she will support the other projects, such as school enrollment that every year involves an investment of about € 8,000.foto uovo confezionato

Every donation of €5 give a meal to one of the many children; it also symbolizes the possibility of schooling, which unfortunately is not yet guaranteed to all children in the center!

For this reason, we invite you to join the project; with a simple gesture we can realize a small African dream!ately is not yet guaranteed to all children in the center!

The collection offerings  points are:

- Agenzia Viaggi Stravacanze, in Corso Dante
- Hair Salon Team i Pinella in Via Don Minzoni
- Ristorante Carialoso in Via Manzoni, 38

in Acqui Terme. 

Contact us for more information.

This project has obtained the approval by "Progetto Scuola Expo Milano 2015" 

 

Logo trasparente

Monday, 25 January 2016 08:55

Albarossa for Bukavu

vino BukavuAvailable Albarossa bottles of excellent wine, made in order to collect donations (from 5 Euro each) for our project in  Bukavu, D.R. Congo.

 

Contact us!

 

Tuesday, 01 December 2015 10:35

Ciao Rita!

Pur non avendoti mai conosciuta, sei una di noi e sappiamo di avere condiviso con te, non solo a parole, ideali e impegno per gli altri.
Sarai sempre nei nostri cuori.

 

Dott.ssa rita

Abbiamo pubblicato una nuova versione de « Le due metà del Cielo.
Il libro, scritto nella sua versione originale nel 2012 da Francesca Carbonini e illustrato da Francesca Carbonini e Libero Gozzini, è stato stampato in 13.000 copie in cinque lingue -italiano, francese, inglese, portoghese e arabo- ed è stato distribuito in Italia e in più di quaranta stati del mondo.locandina offerte rid

Racconta una storia molto semplice, quella del Sole e della Luna che s’incontrano al momento dell’eclisse e non si sentono più soli. Tale metafora rappresenta l’ integrazione e la complementarietà fra la luce e il buio, fra il giorno e la notte ed è il messaggio sostanziale e positivo del libro.

La versione attuale nasce da un’idea dell’insegnante Mariangela Balbo e del medico Maurizio Molan.

Mariangela Balbo sperimenta ogni giorno nel mondo della scuola la fatica di chi è in difficoltà a comunicare utilizzando il solo linguaggio verbale.

Maurizio Molan, attraverso la diffusione di libri tematici, sostiene l’alfabetizzazione e promuove, grazie a Need You Onlus, azioni di assistenza e tutela dei bambini bisognosi nelle parti più povere del mondo.

Nel libro è utilizzato un sistema di simboli o pittogrammi secondo il sistema multimodale della comunicazione aumentativa e alternativa (CAA) che consente di leggere a chi non è in grado di accedere alla lettura alfabetica, a chi non parla e a chi usa le immagini per comunicare. Si sostiene così il diritto di comunicare a tutti e a ciascuno, garantendo la partecipazione del singolo individuo alla società civile.

Questo libro, inoltre, vuol essere il riconoscimento di un bisogno  che ancor oggi sembra essere dimenticato dall’editoria: quello di pubblicare libri in CAA.

L’opera, adatta a tutti  i bambini, è stata curata da un gruppo di lavoro formato da diverse figure professionali: le logopediste,Teresita Lamborizio e Cristina Laiolo, la terapista Maria  Cavallini, l’ insegnante Mariangela Balbo, i medici (neuropsichiatra infantile e psicologi) il grafico Massimo Montersino e il consulente Cristiano Macini;  Maurizio Molan ha curato il  coordinamento editoriale.

La realizzazione è avvenuta grazie all’attenzione di Piero Spotti , titolare della Casa Editrice “ Grappolo di Libri ”(http://www.grappolodilibri.it/) di Acqui Terme, che ha fatto proprio lo spirito dell’iniziativa fornendo l’indispensabile supporto logistico  alla stampa e alla diffusione del libro.

Il libro è stato stampato in tremila copie munite di codice ISBN. Si tratta di una edizione fuori commercio destinata ai bambini e alle loro famiglie, alle associazioni , ai centri e agli ospedali pediatrici e a quanti ne faranno richiesta . Il suo valore dipende dalla generosità di ciascuno. I fondi raccolti andranno a sostenere iniziative di Need You Onlus.

 

Libreria Terme

Corso Bagni, 12 Acqui Terme (AL) - tel.0144 324580

Libreria Mondadori

Via Trotti, 58 Alessandria - tel. 0131 261423

Cartolibreria Maineri

Via S.Paolo,6 -15°76 Ovada ( AL) – tel 0143 86214

Libreria Botto Maria

Via Bruna, 11 Casale Monferrato (AL) - tel. 0142 453167

Il Pellicano

Corso Alfieri, 338 Asti - tel. 0141 531708

Il Segnalibro

Corso Libertà, 30 Canelli (AT) - tel. 0141 822178

Libreria Il Punto

C.so Torino, 100 Rivarolo Canavese (TO) - tel. 0124 26492

Libreria Cibrario

Piazza della Bollente, 18   15011 Acqui Terme ( AL)-  tel. 0144 323463

Libreria Stella Maris 

Piazza Santa Maria 9      12037   Saluzzo (To) - tel. 0175 730192

Area Onlus

Corso Regina Margherita, 55    10124 Torino - tel. 011 837642
Libreria Namastè
Via Sarina 33,      15057 Tortona (AL) - tel.131 813174

Sabato 02 Aprile 2016, in occasione della giornata mondiale dell'autismo, si terrà il seminario "Le due metà del cielo, come la CAA può dar voce a chi non ha voce", trovate tutti i dettagli nella locandina. Si tratta di un'importante occasione di conoscenza e condivisione, non perdetevela!

Approfittiamo per ricordarvi che saremo presenti alla Fiera del Libro a Torino nell'area onlus con un laboratorio per i bambini e una successiva presentazione il 13 maggio 2016: laboratorio ore 15,30/16,30 - presentazione ore 17/18.

locandina LE 2 META prova 3 PDF page 001

Tuesday, 13 October 2015 09:20

Danced Mass for the Philippines

Saturday, May 23rd, 2015 a beautiful experience  animated the Church of San Francesco in Acqui terme.

Need You has been a guest of our dear Fr Franco, along with Fr Joseph Pasia, on a visit to Italy from the Philippines.

For the first time we attended a sung and danced Mass: forty boys and children, students of our volunteer Saimir Balla who went on a mission in the Philippines last year, involved and excited all the believers who filled the church, dancing for their less fortunate peers in the Philippines.

The donations collected during the service will support the project "Shelter Home" for orphans that Father Joseph Pasia, former pastor of Lussito, returned to practice in his own country, wants to build in Manila.

It was a unique and exciting moment, during the Mass these guys were able to show their joy and their happiness by dancing for the whole church, conveying their love of dance, and their respect and happiness and Christianity.

I think Pope Francis would be happy, repeatedly he urged the believers to show with singing and dancing the happiness of having met Christ. To all this we add the value of solidarity, in a different and important context, and the guys did get their message really far. I guarantee you that this is exactly what happened, they managed to do a great work, getting directly to the heart of all of us, and very close to the hearts of really far and less fortunate children.

These are street children, orphans or forgotten, malnourished and therefore subject to all kinds of diseases, often left at the mercy of the local underworld. The existence of such situations is a real shame of humanity.

Of course these children who live so far away from us, at 8,000 kilometers, would never have imagined that other children from the other side of the could work for them, to help them to have a safe place where to live, to be cared for, fed and educated.

The world will improve only if we work all together, each of you who reads has the opportunity to do something

Don Orione used to say: "For God  jus your faith is not enough, He wants to see your work," and this is a great work.

Father Joseph Pasia, despite living so far away from us, has the same enthusiasm and love for our underprivileged children, what a beautiful collaboration with our town, Acqui Terme.

So come on, everyone can do something, and we will improve the world.

The volunteers behind the scenes that were so busy for the organization of the event have all my praise.

Saimir, Adnan and all the guys who danced were wonderful, humble and precious, they are the future of our world, and an example of values ​​to be imitated. If these are the teachings, the world can be improved.

Here's the video of the performance:

https://www.facebook.com/128306487225069/videos/868086523247058/

Tuesday, 13 October 2015 08:57

Messa Ballata per le Filippine

Sabato 23 Maggio 2015 una bellissima esperienza ha animato la Chiesa di San Francesco di Acqui terme.
La Need You è stata ospite del nostro caro Don Franco, insieme a Padre Joseph Pasia, in visita in Italia dalle Filippine.

Per la prima volta abbiamo assistito ad una Messa cantata e danzata: quaranta ragazzi e bambini, allievi del nostro volontario Saimir Balla che è andato in missione nelle Filippine lo scorso anno, hanno coinvolto ed emozionato tutti i fedeli che gremivano la chiesa, ballando per i loro coetanei meno fortunati delle Filippine.
Le offerte raccolte durante la funzione andranno a sostegno del progetto “Casa Accoglienza” per orfani che Padre Joseph Pasia, ex parroco di Lussito, tornato ad esercitare nella sua patria, vuole realizzare a Manila.

E’ stato uno spettacolo unico ed emozionante, durante la Messa questi ragazzi sono riusciti a dimostrare la loro gioia e la loro felicità danzando per tutta la chiesa, trasmettendo il loro amore per il ballo, ed il loro rispetto e felicità e di cristianità.

Penso che Papa Francesco ne sarebbe felice, più volte ha esortato i fedeli a dimostrare con canti e balli la felicità di aver incontrato Cristo. A tutto questo si aggiunge il valore della solidarietà, in un contesto differente e importante, ed i ragazzi hanno fatto arrivare il loro messaggio davvero lontano. Vi garantisco che è andata proprio così, sono riusciti a fare una grande Opera di bene, arrivando diretti al cuore di tutti noi, e molto vicino al cuore di bambini lontani e davvero meno fortunati.

Si tratta di bambini di strada, orfani o dimenticati, malnutriti e di conseguenza soggetti a malattie di ogni tipo, della pelle, come la scabbia, intestinali, ecc., spesso alla mercé della malavita locale. Una vera vergogna dell’umanità, che esistano simili realtà.

Certo che questi bambini che vivono così lontano da noi, a 8.000 chilometri, non avrebbero mai immaginato che dall’altra parte del mondo ci si impegnasse per realizzare un posto sicuro dove vivere, essere curati, nutriti, ed istruiti.

Il mondo lo miglioreremo solo tutti insieme, ognuno di voi che legge ha l’opportunità di fare qualcosa. Vi ricordiamo che per ogni donazione viene emessa una ricevuta fiscalmente detraibile. Bastano 250€ per salvare un bambino e garantirgli cibo, istruzione, e cure mediche di base per un anno, e vi faremo avere notizie, informazioni e fotografie.

Don Franco: tante parole sono già state dette su di lui, è un sacerdote moderno, solare, sempre disponibile per tutti, fa onore alla Curia di Acqui, sicuramente il Vescovo sarà felice di avere dei parroci così efficienti.
La Chiesa di San Francesco era piena zeppa, per questo evento unico.

Qualsiasi parrocchia volesse ospitare una manifestazione del genere può contattarci (This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.), siamo sempre disponibili ad organizzare eventi solidali che aiutino i bimbi meno fortunati. 
Don Orione diceva: “A Dio non basta la vostra fede, vuole vedere le vostre opere”, e questa è una grande opera.

Padre Joseph Pasia, nonostante viva così lontano da noi, ha lo stesso nostro entusiasmo ed amore per i bambini disagiati, che bella collaborazione con i nostri acquesi.
Forza e coraggio per tutti, ognuno metta un pezzo di cuore, che riusciamo a migliorare il mondo.

I volontari che dietro le quinte si danno da fare per l’organizzazione degli eventi hanno tutto il mio plauso.
Saimir, Adnan e tutti i ragazzi che hanno ballato sono stati meravigliosi, umili e preziosi, sono il futuro del nostro mondo, e un esempio di valori da imitare. Se gli insegnamenti sono questi, il mondo si potrà migliorare.

Ecco il filmato dell'esibizione:

https://www.facebook.com/128306487225069/videos/868086523247058/

 

Page 2 of 14

Latest events 

Newsletter 

If you want to stay updated on our initiatives and our projects, subscribe to our newsletter.
captcha 
Terms and Conditions
#fc3424 #5835a1 #1975f2 #2fc86b #feduc9 #eef11202 #061213103225